⚡️🎄 Acquista entro il 21/12 per aprire i tuoi regali a Natale 🎄⚡️

MAKE YOUR  MARK
Differenza tra trekking ed escursionismo: guida alla montagna

Differenza tra trekking ed escursionismo: guida alla montagna

L’amore per la montagna e per tutti gli sport correlati, sia estivi che invernali, ha subito negli ultimi anni un’incredibile diffusione. Ma siamo sicuri di usare i termini giusti per identificare i diversi modi di vivere la montagna?

Trekking, hiking, escursionismo: le differenze

Alpinismo, trekking, hiking ed escursionismo sono termini comunemente usati per identificare la stessa attività, la camminata in montagna. In realtà, sebbene siano tutte esperienze all’aperto che permettono di fare attività fisica, esplorare la montagna e godersi la natura, ci sono alcune differenze tra loro. È bene conoscerle per potersi poi dedicare a una preparazione (fisica e non solo!) adeguata.

Escursionismo

Più accessibile rispetto ad alpinismo e trekking, l’escursionismo è adatto anche ai principianti. Si tratta infatti di camminare, zaino in spalla, su sentieri segnalati con difficoltà lieve o moderata. Quello che può variare molto è la durata, da una mezz’ora a un’intera giornata, quindi anche l’escursionismo può rivelarsi una sfida per chi è poco preparato.

Trekking

L’origine del termine deriva dall’inglese “to trek”, che a sua viene dal “trek” africano (letteralmente “lungo viaggio sulle orme dei buoi”). Comporta infatti fare lunghe camminate in montagna, comprensive di pernottamento in un rifugio oppure in tenda, spesso ad alte quote, seguendo percorsi segnalati ma anche uscendo dalle vie più conosciute. Richiede una preparazione fisica non indifferente.

Hiking

Dall’inglese “to hike” (“camminare”), ha di solito una durata giornaliera ed è quindi molto simile all’escursionismo, tanto da essere spesso usato come sinonimo. Il significato di “hiking” richiama un’attività più impegnativa di una semplice passeggiata in montagna ma non comporta solitamente pernottamento in quota e, rispetto all’escursionismo, è molto più incentrato sul gesto atletico piuttosto che sul godersi il paesaggio.

Escursioni in montagna: consigli di viaggio

In Italia stiamo assistendo negli ultimi anni a una sempre maggiore notorietà dei cammini storici, delle cosiddette “vie della fede” e degli itinerari di lunga percorrenza come le alte vie. Si tratta di trekking di più giorni, che attraversano spesso aree poco conosciute e per i quali è necessaria una buona preparazione fisica e tecnica. Ma la Penisola è piena di località ricche di sentieri di montagna affascinanti. A titolo di esempio:

  • Gressoney-Saint-Jean, ai piedi del Monte Rosa, in provincia di Aosta, ospita numerosi sentieri e itinerari che partono dal borgo e si addentrano nello splendida vallata;
  • Fobello, in una valle laterale della Valsesia, in provincia di Vercelli, si distingue per  l’ottima rete sentieristica e  la varietà di percorsi: da non perdere una passeggiata lungo gli Antichi Sentieri;
  • Gromo, caratteristico borgo della Valle Seriana, in provincia di Bergamo, offre la possibilità di organizzare trekking e passeggiate sui comodi sentieri che partono dal borgo e raggiungono numerosi rifugi.

    Preparazione alla montagna: scegliere le scarpe da trekking

    Oggi sul mercato esistono tantissimi modelli di scarpe da hiking o da trekking e può diventare difficile orientarsi di fronte a una scelta tanto ampia. L’importante, per iniziare, è dotarsi di scarpe progettate per l’uso outdoor, strutturate per la camminata sui sentieri, con suole che garantiscano presa sul terreno e protezione dagli urti e membrane della tomaia traspiranti e idrorepellenti al tempo stesso.

    Per capire quali modelli sono più adatti a noi bisogna tenere a mente il tipo di terreno, il carico dello zaino sulle spalle, la durata e l’andatura dell’escursione. Infatti, più è tecnico il terreno, più la suola della scarpa dovrebbe essere rigida per assicurare maggiore stabilità. Inoltre, più lo zaino è pesante e più ci si dovrà orientare su scarpe più robuste. Infine, la natura dell’escursione e, ancora più importante, la propria preparazione fisica, determineranno l’uso di scarpe più o meno tecniche.

    Preparazione alla montagna: scegliere l’abbigliamento da hiking

    Non bastano le scarpe: anche l’abbigliamento deve essere tecnico, con particolare attenzione per calze, pantaloni e giacconi. La regola fondamentale è sempre quella del vestirsi a cipolla: si parte con indumenti leggeri a contatto con la pelle e ci si copre con indumenti più pesanti, che garantiscano allo stesso tempo protezione da vento, pioggia e altri eventi atmosferici. I tre strati classici sono:

    • Base layer o primo strato: tutti gli indumenti a contatto diretto con la pelle, che devono tenere la pelle asciutta, favorendo la traspirazione del sudore e la termoregolazione;
    • Midlayer o strato di mezzo: è quello in cui ci si può più sbizzarrire, selezionando il tipo di indumento che meglio si adatti alle condizioni e al proprio livello di sudorazione.
    • Outer layer o strato esterno: non è necessario che sia imbottito, perché il calore del corpo è mantenuto dal midlayer, ma deve proteggere dalla pioggia e dall’umidità, mantenendo il corpo sempre asciutto.

    Abbigliamento da trekking DKB: performance e amore per la montagna

    I capi tecnici per il trekking di DKB sono studiati e realizzati per accompagnarti in ogni escursione, garantendo praticità e performance, con attenzione allo stile e al design. Giacche, pantaloni, midlayer, baselayer e accessori di elevatissima qualità, studiati per garantire le migliori prestazioni su qualsiasi tipo di sentiero. L’abbigliamento per il trekking fa parte della collezione Alpine Touring, pensata per una vestizione a strati pratica e confortevole, per affrontare ogni condizione in montagna con la massima libertà di movimento.

    DKB, forte di un know-how specializzato nell’abbigliamento da montagna e per il mondo dello sci, persegue il proprio impegno verso la creazione di capi di abbigliamento sportivo dai più alti standard tecnici e di comfort, pensati per durare a lungo nel tempo. Praticità, performance, sostenibilità e design italiano, per una collezione che rivoluziona il modo di vivere la montagna.

     

    Post precedenti
    Post successivi
    Chiudi (esc)

    Popup

    Use this popup to embed a mailing list sign up form. Alternatively use it as a simple call to action with a link to a product or a page.

    Age verification

    By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

    Cerca

    Carrello

    Il tuo carrello è vuoto.
    Continua