⚡️🎄 Acquista entro il 21/12 per aprire i tuoi regali a Natale 🎄⚡️

MAKE YOUR  MARK
Come scegliere i bastoncini da sci: lunghezza e misura corretta

Come scegliere i bastoncini da sci: lunghezza e misura corretta

I bastoncini da sci sono uno strumento indispensabile per poter sciare correttamente e in sicurezza: permettono di mantenere l’equilibrio, di dare ritmo nelle curve, di essere un appoggio nelle curve veloci, di usare la parte superiore del corpo correttamente e di sostenerlo quando le gambe sono stanche.

Per questo, scegliere la lunghezza giusta può essere di grande aiuto per mobilità, equilibrio e sincronizzazione, sia in pista che fuori pista. La corretta altezza dei bastoncini da sci è indispensabile per la buona pratica dello sport, consentendo di dare la giusta direzione agli sci.

Bastoncini da sci: uso

I bastoncini da sci hanno diverse funzioni a seconda del tipo di tecnica: su superfici piane, spingersi sui bastoncini favorisce la scivolata; nello skating servono nella fase di spinta in avanti e per mantenere l’equilibrio; nella discesa aiutano a mantenere l’equilibrio e si possono anche usare come perno per curve più fluide.

Sono un valido aiuto in caso di piccole irregolarità che si potrebbero trovare sulla neve mentre si scia; infatti, i puntali consentono di caricarvi il peso e mantenere stabilità anche sulla neve compatta o in condizioni di neve ghiacciata.

Bastoncini da sci: altezza e misura giusta

La lunghezza dei bastoncini da sci è cruciale per una migliore performance e resistenza. La scelta dei bastoncini dipende in larga misura dalle varie parti di cui sono composti: l’impugnatura, il cinturino, l’asta (tubo o filo) e la rondella. Ogni porzione deve essere considerata con la massima cura, anche se la maggior parte dei bastoncini da sci è composta da una sola e unica asta, chiamata anche tubo.

Esistono tuttavia bastoncini con varie aste: sono i bastoncini telescopici, utilizzati in particolar modo dagli escursionisti perché permettono di regolare la lunghezza in base al dislivello. Vediamo come scegliere le varie parti di cui sono composti.

Quale cinturino scegliere per il bastoncino da sci alpino?

Il cinturino è generalmente una cinghia che si posiziona intorno al polso dello sciatore, posizionato nella parte superiore del bastoncino, per evitare la perdita in caso di caduta o di rilascio della mano. Esistono tre grandi famiglie di cinturino:

  • Il cinturino classico con cinghia: una semplice cinghia fissata all’impugnatura forma un anello dove si introduce il polso (è il più comune). L’utilizzo è sempre lo stesso, ma le diverse ergonomie possono offrire comfort e finitura al bastoncino.
  • Il cinturino di sicurezza: si tratta di una cinghia con possibilità di sgancio e garantisce vantaggi a livello di tenuta e comfort. Il fatto che possano staccarsi in caso di urto violento permette di evitare distorsioni del polso o del pollice.
  • Il cinturino moschettiere: senza cinturino ma con dei risvolti di plastica. Offre una forte presa così come una velocità di inserzione, ma è poco diffuso poiché non regolabile.

Quale rondella scegliere per il bastoncino da sci?

La rondella costituisce l’estremità bassa del bastoncino prima della punta. Il suo scopo è evitare che il bastoncino si inserisca troppo profondamente nella neve quando si pianta. Esistono due tipi:

  • Le rondelle pista: sono strette e offrono meno esposizione al vento, pur essendo più robuste. Sono perfette per essere utilizzate sulle nevi dure e sulle piste battute.
  • Le rondelle farinosa: più larghe, sono indispensabili fuori pista per evitare che il bastoncino affondi nella neve fresca, ma sono anche più fragili.

Bastoncini sci alpinismo: altezza migliore

Nello sci alpinismo bastoncini più lunghi, da un lato sono preferibili perché sono usati per spingersi con le braccia durante la salita, dall’altro possono essere d’intralcio durante la discesa. Per questo la soluzione ideale è il bastoncino telescopico regolabile. Un’impugnatura extra sotto la manopola permette di regolare la lunghezza, molto utile durante le salite più ripide.

Come calcolare l’altezza dei bastoncini da sci

Per calcolare la lunghezza dei bastoncini, si prende come riferimento la propria altezza. Indicativamente, un bastoncino da sci della giusta misura è pari al 70% dell’altezza dello sciatore, ma esistono delle tabelle che si possono consultare per scegliere la lunghezza in modo preciso.

Un altro metodo consiste nel girare i bastoncini con il puntale verso l’alto, afferrandoli sotto la rondella. In questo modo, se la misura è giusta, tenendo il braccio vicino al corpo, il gomito dovrebbe formare un angolo di 90°.

Altezza bastoncino sci per bambino

I bastoncini da sci per i bambini devono facilitare l’apprendimento dello sport; per questo, devono essere della corretta lunghezza, rapportata alla statura del bimbo: in particolare, come per gli adulti, stando in piedi e impugnandoli, il gomito deve formare un angolo di 90°.

Qual è il migliore materiale per un bastoncino da sci?

Oltre alla lunghezza, anche il materiale è rilevante, perché ognuno garantisce proprietà fisiche specifiche. I più comuni sono i bastoncini in lega di alluminio con dello zicral o del dural che conferiscono una maggiore elasticità. Ci sono poi i bastoncini in fibre di carbonio o in fibre di vetro (composito): più leggeri, sono confortevoli perché la fibra possiede il vantaggio di assorbire le vibrazioni.

Post precedenti
Post successivi
Chiudi (esc)

Popup

Use this popup to embed a mailing list sign up form. Alternatively use it as a simple call to action with a link to a product or a page.

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Cerca

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.
Continua